cibo sensibile – lo spettacolo.

eccomi qua che finalmente mi siedo per raccontarvi la mia gita a milano. chiedo immensamente scuse per il ritardo ma fra le mille cose parallele di lavoro non sto riuscendo a dedicarmi come vorrei al blog!
ma parliamo di cose più importante!
lo spettacolo cibo sensibile di antonio catalano!
è stata una esperienza davvero magica e molto unica! mi sembrava di tornare indietro nel tempo all’epoca che ero bambina io e mia mamma mi portava al teatro domenica mattina. l’atmosfera dello studio del teatro piccolo rendeva ancora più particolare essendo uno studio e non il classico teatro. per di più il fato che in quase due ore di spettacolo, si si avete capito bene, due ore, non c’è stato un filo di tecnologia moderna dei giorni d’oggi e i bambini ugualmente si sono divertiti, insieme a noi adulti, molto di più che stare due ore davanti la wee o playstation, senza togliere merito di divertimento. ma tutto per dire che hurray! viva! viva! a catalano che fa il suo lavoro in modo, che io diffenderò fino alla fine, alla antica!
mi spiego meglio…
assolutamente tutto ciò che si vede intorno dentro lo spazio, che non era piccolo, anzi erano due sale più tosto grosse era scenografata con materiale fatto manualmente dalla compagnia universi sensibile, compagnia di catalano che gira il mondo con diversi spettacoli su la sensibilità delle cose che ci circondano. in questo nostro caso era l’immaginazione e il cibo, anche se in forma molto leggera però regnava l’immaginazione e la magia.
uno spettacolo itinerante dove lui e il suo divertentissimo assistente interagivano con il pubblico quasi che fisicamente talmente eravamo vicini. si cantava, si faceva filastroche, sempre interagendo avvolte con i bambini a loro fianco.
arrivato il momento di girare per lo spazio visitando gli armadi magici, la giostra che va a energia di pappà e tutte le miniature di armadi che anchesse avevano una storia dietro da raccontarci. sempre legata alla nostra immaginazione!
dopodichè si andava nella seconda sala dove si trovava la storia del pane raccontata via una piccola mostra di foto da un amico suo che ha viagiato il mondo fotografando i panettieri e i loro luogo di lavoro…e secondo il fotografo tutti i pane assomigliano ai panettieri!!! 😀
ancora alcune miniature di armadi e l’installazioni dei letti degli incubi…e qui era troppo forte poichè dovevamo accucciarsi con l’orecchio su i materassi ed ascoltare gli incubi….che erano quelli che i bambini fanno con i cibi…cioè i cibi come l’insalata, le verdure! faceva troppo ridere!!
le due ore non si sono sentite ma non parlo per me e si dei bambini che anche se l’età minima era di 4 anni c’erano anche bambini di 2 anni che partecipavano in maniera deliziosa!
ho sentito genitori che facevano i complimenti a catalano dicendo che non si divertivano da tanto tempo con uno spettacolo, tanti dicevano che erano meravigliati da come i loro figli si erano intrapesi dalla esperienza….
tutto questo perchè cerco di dire che, si va bene anche la wee, il cartone animato, le cose eletroniche però l’essenza di base parte sempre dalla nostra immaginazione, dalle nostre capacità di giocare, dai giocatoli di legno alla wee….ma con moderazione!
un bambino tendenzialmente, se dato la scelta (e se piccolo dobbiamo essere molto delicati nel dargli le scelte) ovvimente prenderà la più facile, la più comoda la meno impegnativa, non perchè non sia in grado, anzi, ma semplicemente per mancanza di incentivo. il nostro compito da adulti è incentivare. far crescere le voglie, la loro curiosità.
semplicemente lasciarli davanti la tv e molto spesso con la merendina non dovrebbe essere la prima scelta….nè del bambino nè del genitore!!
una gita domenicale al teatro è anche un’opportunità di stare con i bambini dopo una settimana frenetica e molto spesso poco vissuta con i figli. un libro letto insieme, una partita al pallone, spazio permettendo…insomma…attività recreative che migliorino la qualità di vità dei bambini.
e questa esperienza di catalano è sicuramente da vivere!!

lui finisce lo spettacolo con la frase: “chiudete gli occhi e inniaziate a vedere”.

ho trovato meravigliosa!

Annunci

One thought on “cibo sensibile – lo spettacolo.

  1. Wonderful! Bravo to the creators of such an amazing show! Bravo for YOUR experience and the fact that you can translate it in such an educational and creative way.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...